0783 357045
carcontu@gmail.com

Blog

5 tipologie/gruppi di seggiolini da utilizzare

Il Codice della Strada( art. 172)  dispone  che i passeggeri di età inferiore ai 12 anni e di altezza inferiore a 1 metro e 50 cm,  siano adeguatamente agganciati ad un seggiolino omologato
(sistema di ritenuta)  adatto al loro peso e alla loro statura. Conseguentemente, non esistendo una tipologia standard di tale “seggiolino”, occorre individuare il modello più adeguato in rapporto alle caratteristiche del bambino.

L’Unione Europea individua 5 tipologie o gruppi di sistemi, da utilizzare con attenzione:

  • Gruppo 0 (navicella): per bambini da 0 a 10 kg (da 0 a 9 mesi circa) Lettini che permettono al neonato di viaggiare sdraiato;
  • Gruppo 0 + (ovetto): per bambini da 0 a 13 kg (da 0 a 15 mesi circa) Lettini analoghi ai precedenti con una maggior protezione alla testa e alle gambe;
  • Gruppo 1: per bambini da 9 a 18 kg (da 9 mesi fino 4-5 anni circa) Dispositivi che devono essere fissati all’auto attraverso la cintura di sicurezza. La cintura va fatta passare all’interno della struttura del seggiolino e deve essere ben tesa in maniera da impedire qualsiasi spostamento;
  • Gruppo 2: per bambini da 15 a 25 kg (da 4 a 6 anni circa) Cuscini dotati di braccioli e talvolta di un piccolo schienale. Servono a sollevare il bambino in maniera da poter usare, con l’aggiunta di un dispositivo di aggancio, le cinture di sicurezza dell’auto che in questo modo passano nei punti corretti (sopra il bacino e sopra la spalla, invece che sopra il petto e il collo);
  • Gruppo 3: per bambini da 22 a 36 kg (da 6 fino 12 anni circa) Anche in questo caso si tratta di un seggiolino di rialzo, senza braccioli, che serve per aumentare l’altezza del bambino, affinché si possano usare le cinture di sicurezza.

Curiamo la sicurezza dei nostri bambini!

Ferie estive

Gentile Cliente,
con la presente la informiamo che attueremo la chiusura temporanea per ferie per un periodo di 15 giorni, dal 10 al 24 (incluso) agosto 2015.

Per qualsiasi urgenza, la invitiamo ad inviare un messaggio al numero telefonico 3407894991 . Sarete richiamati al più presto.
Per il soccorso stradale 24/24, potrà telefonare ai seguenti numeri telefonici: 3492168476 / 3287433393
Qualora avesse bisogno di una consulenza o di un preventivo, potrà effettuare una richiesta via web, tramite il form del nostro sito internet, alla pagina contatti.

Ringraziando per la collaborazione, cogliamo l’occasione per porgere i nostri cordiali saluti.

Oristano 05/08/2015

F.lli Contu

Non sempre è colpa di chi guida

Sicurezza Stradale

Nel 2013, in Svizzera, 1100 persone sono rimaste gravemente ferite o uccise a causa della propria disattenzione. Il 66% dei pedoni ammettono di utilizzare lo smartphone quando cammina (chiama, chatta o ascolta musica, etc.).
Tali attività, ci isolano pericolosamente da ciò che ci accade intorno.  Riportiamo per tale motivo uno spot realizzato dalla polizia di Losanna.

In strada bisogna sempre stare attenti, son solo quando si guida.

 

 

Thesauro Sardegna 1 – Intervista Fabrizio Contu – Ddl RCAuto Concorrenza

 

Riprendendo il discorso iniziato il 4 aprile nell’approfondimento del Tg di Sardegna 1, partecipo alla trasmissione di Sardegna 1 “Thesauro” per parlare del disegno legge Concorrenza ed i suoi rischi, della tutela dei diritti degli automobilisti  e della loro sicurezza. Questi sono solo alcuni degli argomenti di cui parlerò durante la trasmissione.

Guarda il video e lascia un commento sul canale Youtube.

Un particolare ringraziamento a Mario Tasca e Sardegna 1 per lo spazio concesso.

 

Il DDL RCAuto Concorrenza sta alla concorrenza come la m#### sta alla cioccolata.

Il Governo costringe i cittadini-automobilisti ad accettare forzatamente le condizioni poste dalle compagnie assicurative.

 

Per capire, ipotizza che le società assicurative siano paragonabili a degli esercizi commerciali di vendita di prodotti alimentari.
Immagina ora, che nella tua città, tali negozi gestiscano il mercato degli acquisti familiari in regime di totale monopolio.
Quindi, di fatto, impediscono che si sviluppi un vero regime di concorrenza tra i negozianti di generi alimentari.

Cosa fà il Tuo sindaco sollecitato dai concittadini, per migliorare l’offerta e creare una maggiore concorrenza ?

Li invita a servirsi presso quei negozi, perché gli è stato promesso l’estensione di “un significativo sconto” a condizione, però, che rinuncino ai propri diritti di consumatori.
Questa condizione, imposta dai titolari dei negozi, serve per la loro tutela, nella sfortunata ipotesi che i consumatori rimangano intossicati o cessassero di vivere dopo aver ingerito un alimento guasto.

Sostituiamo ora, nell’esempio fatto, il sindaco con l’attuale Governo e la città con l’intera Nazione.
Questa è la fotografia del Ddl Concorrenza e del regime di monopolio in cui operano le società assicurative.

Ora,caro automobilista, decidi tu, informandoti, se il DDL Concorrenza tutela o meno i tuoi diritti.
Noi, Carrozzeria F.lli Contu, ci battiamo dalla tua parte !!